Milan, si rilancia lo scambio Suso-Insigne col Napoli: ecco perché si può

Suso
© foto www.imagephotoagency.it

Negli uffici di Casa Milan prende nuovamente corpo l’idea di uno scambio Suso per Insigne con il Napoli: ecco perché l’affare si può fare

Il Milan, come rivelato da Leonardo al termine della sfida con il Bologna, non effettuerà grandi investimenti nella prossima sessione di calciomercato. Una decisione che fa storcere il naso ai tifosi che reputano necessario un massiccio salto di qualità della rosa ma che è coerente con le dinamiche relative Fair Play finanziario e l’attuale posizione di classifica del club, ancora in forte dubbio per la qualificazione alla prossima Champions League. Proprio in questo senso però il «Non ci saranno grandi investimenti» di Leonardo può essere interpretato in più modi e non esclude la fattualità di operazioni anche importanti ma di minore impatto sul bilancio rossonero.

Proprio in questo senso riprende corpo il possibile scambio tra Suso e Insigne con i rossoneri che, compreso il cartellino dello spagnolo, metterebbero sul tavolo un’operazione complessiva da circa 80 milioni di euro. La partenza di Suso (che sarebbe valutato 40 milioni all’interno) rappresenta l’occasione ideale per mettere a bilancio una plusvalenza quasi integrale che al contempo permetterebbe, su più anni, di ammortizzare i costi per il restante cartellino di Lorenzo Insigne.

Suso, che ha nel proprio contratto una clausola rescissoria da 38 milioni, non ha fin qui suscitato l’interesse concreto di alcun club e pertanto il Milan reputa possa essere maggiormente proficuo utilizzare il cartellino dell’esterno spagnolo come pedina di scambio. Dall’altro lato Insigne, recentemente passato alla scuderia di Mino Raiola, ha ormai terminato la propria esperienza al Napoli e gradirebbe non poco testarsi in un ambiente decisamente più “tranquillo” ma allo stesso tempo di tradizione come Milano e il Milan. Il recente blocco al mercato confermato al Chelsea esclude un possibile inserimento di Sarri nell’operazione rendendo così la strada aperta nelle scorse settimane da Leonardo ben più fattibile di quanto si pensi. Secondo quanto raccolto in esclusiva da Milan News 24 dunque il Milan lavora assiduamente per il prossimo calciomercato e dopo essersi assicurato un futuro arrivo di Sandro Tonali ha oggi posto le basi per portare Lorenzo Insigne in rossonero.