Supercoppa Italiana: allo stadio di Gedda si prevedono 15mila donne

dybala
© foto www.imagephotoagency.it

Nonostante le tante polemiche sul trattamento riservato alle donne in Arabia Saudita, alla finale di Supercoppa Italiana potrebbero essere 15mila

Il 16 gennaio il Milan affronta la Juventus nella finale di Supercoppa Italiana allo stadio King Abdullah Sports City di Gedda in Arabia Saudita. La scelta di questa sede da parte della Lega Serie A ha suscitato molte polemiche, anche da parte di esponenti del governo come il vice premier Matteo Salvini, in particolare per il trattamento riservato alle donne allo stadio. Queste infatti potranno sedersi solo nella zona riservata alle famiglie dell’impianto. Il presidente della Lega, Gaetano Micciché, ha difeso la decisione di giocare in Arabia Saudita sottolineando che questa è in linea con i rapporti istituzionali tra Italia e Riad. Anche Barbara Berlusconi ha mostrato sostegno a tale scelta affermando che il calcio non può risolvere i mali del mondo e lo stesso ha fatto il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri, che ha fatto notare che si tratta comunque di un piccolo passo in avanti rispetto al passato, quando le donne non potevano nemmeno entrare allo stadio. L’ex tecnico del Bologna Roberto Donadoni, invece, afferma che non è possibile comprendere la realtà locale senza averla vissuta.

Al di là delle polemiche, stando a quanto riporta La Repubblica, le donne presenti al King Abdullah Sports City potrebbero essere addirittura 15mila. Si tratta di un numero piuttosto elevato considerano che al pubblico femminile è concesso assistere ad eventi sportivi soltanto dal gennaio dell’anno scorso.

Articolo precedente
Ivan Gazidis, Gordon SingerDall’Inghilterra: il mercato fa salire la tensione tra Gazidis e Leonardo
Prossimo articolo
Milan: in attacco può arrivare Groeneveld ma ci sono anche vecchie suggestioni