Reina, l’idea Sarri non convince: al Milan da titolare?

Reina
© foto www.imagephotoagency.it

Reina al Milan per fare il titolare, un’eventualità molto appetibile per il portiere spagnolo tentato anche dalla Juve di Sarri

Reina al Milan almeno fino al 2021, il contratto del portiere spagnolo con la società rossonera dice questo, nonostante il tempo stringa e gli anni avanzino, alla soglia dei quaranta. Certo, vederlo così non si direbbe, forte, scattante, agile, pronto e professionale al punto da diventare leader della squadra da panchinaro: tutte caratteristiche di un Under 30 e non di un over, un elemento che certamente si è rivelato fondamentale dentro e fuori dal campo nel corso di tutta la sua carriera. Sarri lo sa bene, da qui il sospetto che il portiere possa aver pensato di raggiungerlo, tentato dalla Juventus.

TITOLARE AL MILAN- Secondo quanto riportato dal quotidiano AS, il portiere spagnolo difficilmente lascerà Milano. Reina infatti si trova benissimo a Milanello, o meglio, si è trovato alla grande fino al cambio drastico che ha visto andare via Leonardo e Gattuso, per il futuro ci auguriamo che sia lo stesso. Inutile dire che un posto da titolare, oltre che meritarselo gli farebbe bene dal punto di vista umano, dato che gli anni son già 37,opzione questa che potrebbe tra l’altro essergli offerta anche dal Milan, qualora Donnarumma dovesse essere ceduto per i motivi finanziari più volte descritti. Nelle gerarchie, Reina sarebbe davanti a Plizzari, un’altro che ha voglia di giocare e non lo nasconde.

POCO SPAZIO ALLA JUVE- Alla Juventus, Reina farebbe il secondo di Szczesny il quale è il titolare inamovibile e allora poco cambierebbe se non giocare nella squadra campione d’Italia e per una società più solida dal punto di vista strutturale. Dettagli, il desiderio di Reina da ottimo professionista qual è, sarebbe quello di rispettare il contratto che lo lega al Milan fino al 2021 e, una volta terminato l’accordo, decidere se iniziare un’ultima avventura oppure ritirarsi definitivamente, magari aiutando i più giovani, come fatto fino ad ora e con ottimi risultati.