Connettiti con noi

HANNO DETTO

Koulibaly avvisa il Milan: «Voglio lo scudetto in memoria di Maradona»

Pubblicato

su

In una lunga intervista a DAZN, Kalidou Koulibaly ha parlato della sua vita al Napoli. Ecco le sue parole sulla lotta scudetto

Kalidou Koulibaly, difensore del Napoli, in una lunga intervista a DAZN ha parlato dei suoi anni in azzurri e nella città partenopea. Ecco le sue parole sulla lotta scudetto e Insigne:

INSIGNE – «È la storia del Napoli. Tiraggir però non lo dice mai, lo fa: è quello il bello. Anche quando siamo in nazionale ci chiamiamo sempre. In napoletano dico sempre fratm’, questa è la parola che uso di più».

LEADER – “Spalletti mi chiama ‘Sua Maestà’, ‘il Comandante’, un po’ in tutti i modi perché dice che sono un leader ma io faccio ciò che credo sia giusto. Se devo aiutare la squadra lo faccio, sono qui da 8 anni. Mi metto sempre a disposizione. Qualsiasi giocatore mi chieda aiuto gli do una mano volentieri. Sono consapevole che se giochiamo nel Napoli giochiamo per una città intera, per milioni di persone perché Napoli è una grande città e ci sono milioni di tifosi in tutto il mondo. Quando scendiamo in campo dobbiamo essere al 200-300%”.

CINEMA – “Dovessi fare un film western Spalletti sarebbe un cowboy perché lui può avere l’atteggiamento misterioso che è un po’ contro le regole. Un titolo per un film sul Napoli 2021/22? Sicuramente in memoria di Maradona, magari con lo scudetto sarebbe ancora più bello”.

CLICCA QUI PER L’INTERVISTA INTEGRALE A KOULIBALY