Milan-Inter, i rossoneri lanciano la sfida: «Sistemate tante cose, ne manca una»

Gattuso Milan
© foto www.imagephotoagency.it

Tra meno di nove ore sarà tempo di Milan-Inter, derby che rappresenta uno spartiacque per i rossoneri, reduci da un inizio di girone di ritorno soddisfacente

Sono lontani i tempi in cui il Milan era a -17 dall’Inter, lontano dalla Champions ma anche dall’Europa League. Ebbene, ora i rossoneri sono sesti (al pari di una Sampdoria che sorprende sempre più) ma, in caso di vittoria, i rossoneri oggi si porterebbero a -4 dai cugini, riaccendendo una corsa al quarto posto illuminata, un po’ a sorpresa, dalla vittoria della Roma contro il Napoli ieri sera. Il club rossonero, però, non può e non farà calcoli contro un’Inter che risulta essere in affanno, sia dal punto di vista fisico che mentale. Un derby è sempre un derby e le differenze si livellano nell’arco dei 90′, come ha confermato lo stesso Gattuso in conferenza stampa, temendo il fatto che la squadra possa essere in qualche modo disturbata dai continui elogi ed apprezzamenti del recente passato.

LA PRESENTAZIONE DI MILAN-INTER – Il Milan, attraverso la consueta rassegna stampa, presenta la partita di San Siro: «E che derby sia. È marzo, mancano una manciata di giorni all’inizio della primavera, ma sembra un derby d’andata. A guardare almeno i tetti e i giardinetti milanesi imbiancati, il cielo tutt’altro che rischiarato a sovrastare la città. Ma fra i protagonisti delle due squadre, non ci sono le tinte dei colori e le brume di questa o quella stagione. C’è solo la burrasca dell’attesa. Il tumulto della grande sfida. All’andata, il Milan era stato messo sotto da Lazio e Sampdoria, beffato dalla Roma e dal derby. In questo girone di ritorno, i giocatori e Gattuso hanno messo a posto tante cose. Ne manca una».

Articolo precedente
MirabelliCalciomercato Milan, caccia all’esterno d’attacco: i nomi in lizza
Prossimo articolo
AstoriCalcio sotto shock, è morto Davide Astori: niente derby