Milan: il punto sul nuovo stadio con l’Inter, G. Galli dice no

san siro
© foto www.imagephotoagency.it

Milan e Inter potrebbero demolire San Siro per costruire un nuovo stadio. Il Comune di Milano apre all’idea ma Giovanni Galli non è d’accordo

L’idea di costruire un nuovo stadio da parte del Milan è tornata in auge con l’arrivo di Ivan Gazidis come nuovo amministratore delegato dei rossoneri. Il manager sudafricano ha annunciato la possibilità della realizzazione di un nuovo impianto moderno e funzionale insieme all’Inter. Secondo quanto riporta il Corriere della Sera, la nuova “casa” del club di via Aldo Rossi potrebbe sorgere dalle ceneri di San Siro, che verrebbe quindi demolito. Un’altra ipotesi è che lo stadio venga costruito nell’area dell’ex ippodromo del trotto che Snai sta cercando di vendere da tempo o nel parcheggio dal lato opposto di proprietà del Comune di Milano. In questo caso il Meazza sarebbe riconvertito ad altro uso, come museo o spazio commerciale. Ieri il Sindaco del capoluogo lombardo, Giuseppe Sala, ha dato la sua disponibilità alla proposta di un nuovo stadio nell’area di San Siro e ha chiesto ad Inter e Milan di discutere della cosa entro la fine dell’anno. Anche l’assessore all’Urbanistica, Pierfrancesco Maran, si è detto d’accordo con il progetto: «La via maestra ci sembra sempre quella di ristrutturare San Siro, ma è comunque positivo che finalmente le due squadre ragionino di un progetto congiunto».

C’è però un nodo importante da sciogliere prima che dell’inizio dei lavori. Il Comune non ha alcuna intenzione di finanziare il progetto e quindi dovranno essere i due club ad accollarsi le spese non solo della costruzione dell’impianto ma anche della demolizione o riconversione ad altro utilizzo di San Siro. Nel frattempo c’è chi invece preferirebbe che il Milan avesse un impianto tutto per sé. «Il calcio si evolve e ci sono esigenze diverse. La filosofia straniera di Gazidis va in questa direzione. Ma sarebbe meglio una casa tutta del Milan», ha detto l’ex rossonero Giovanni Galli in una intervista alla Gazzetta dello Sport. Dello stesso parere anche l’ex interista Sandro Mazzola, che a FCInter1908 ha dichiarato: «Mamma mia, quante volte l’ho sentita ‘sta storia: ma non non possiamo costruire uno stadio con quelli lì! Secondo me San Siro è San Siro, basta rimetterlo a posto. E’ conosciuto in tutto il mondo, sarebbe un peccato. Anche perché credo che i soldi per rimetterlo a nuovo ci siano».