Milan, Ibra e Higuain: la strana coppia che può rivelarsi vincente

Ibrahimovic
© foto www.imagephotoagency.it

Il ritorno di Ibrahimovic in rossonero è sempre più probabile. Da gennaio Zlatan potrebbe essere un giocatore del Milan, che godrebbe così di un attacco fenomenale

Stiamo entrando nel periodo in cui le voci di mercato si intensificano ogni giorno sempre di più in maniera esponenziale. Il Milan poi, falcidiato dagli infortuni, si sta muovendo in netto anticipo rispetto alle altre squadre per programmare al meglio una campagna acquisti che dovrà essere precisa e azzeccata: vietato fallire. Il grande nome, che ormai circola da diverse settimane, è quello di Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese, specialmente dopo l’incontro faccia a faccia tra Leonardo e Raiola, è vicinissimo al suo clamoroso ritorno in rossonero.

I DUBBI SBAGLIATI – Negli ultimi giorni si sono scatenati commenti, di una fetta rilevante di tifosi, volti a criticare l’acquisto dell’ex Manchester United, considerato ormai al tramonto della sua carriera. Altro elemento che ha fatto storcere il naso a parecchi è stata anche la presunta incompatibilità con l’attuale leader offensivo a Milanello, Gonzalo Higuain. Ci sentiamo, in questo momento, di contraddire entrambi i dubbi. Ibra è un talento assoluto, un calciatore dalla qualità tecnica e fisica impressionante, unico nel suo genere. I numeri, dati e statistiche della sua carriera non hanno fatto altro che confermare ciò.

UN TALENTO ANCORA DECISIVO – La motivazione dell’età avanzata non può quindi reggere di fronte ad un fuoriclasse di questo livello. In un Milan che ha nell’inesperienza il suo difetto maggiore, Zlatan, grazie alla sua carriera decennale, è a tutti gli effetti la migliore medicina che il club di via Aldo Rossi potesse desiderare per curare i propri mali. In attacco poi, siamo sicuri che troverà la concorrenza di Higuain? la perplessità di molti tifosi rossoneri infatti è sbagliata alla radice. I due bomber infatti verrebbero schierati in campo insieme da Gattuso, che già ha sperimentato i benefici del modulo a doppia punta.

LA COPPIA VINCENTE – La presenza in campo di Ibrahimovic è ingombrante a tutti gli effetti, soprattutto per i difensori avversari, che sotto il punto di vista fisico faticano ad annullare un giocatore di tale portata. La maggior parte delle energie fisiche e mentali dei reparti difensivi saranno quindi concentrate principalmente verso di lui, e ciò è un dato storicamente certo. Tutto oro colato, quindi, per un goleador spietato come Higuain, che potrà così gravitare intorno al faro svedese, godendo di grandissimi spazi. Non c’è peggiore errore che ritenere i due attaccanti come poli opposti e quindi incompatibili. Dalla presenza di campo di Ibra hanno beneficiato sempre tantissimi calciatori e per caratteristiche, siamo sicuri che il Pipita sarà uno di questi.