Milan-Austria Vienna: ciak si cambia ancora modulo

kessie montella
© foto www.imagephotoagency.it

Montella cambia ancora modulo e continua sulle proprie convinzioni: Rodriguez ancora centrale, Bonaventura da terzino alto

La partita di domani sera contro l’Austria Vienna potrebbe proiettare i rossoneri ai sedicesimi di finale di Europa League. Per ora si sono già qualificate Lazio, Arsenal, Dinamo Kiev, Zenit, Steaua Bucarest ma presto potrebbe aggiungersi anche il Milan con un turno di anticipo se riuscirà a battere gli austriaci.

FORMAZIONEVincenzo Montella sa che non può più sbagliare. Le recenti sconfitte contro Napoli e Juventus hanno messo il tecnico al centro del ciclone. Contro l’Austria Vienna non ci saranno nè Suso nè Alessio Romagnoli, motivo per cui probabilmente si cambierà ancora modulo. Questa mattina la squadra ha provato il 3-4-1-2 dopo aver disputato gli ultimi match con il 3-4-2-1.

Montella dovrebbe schierare il doppio centravanti (André Silva-Cutrone) supportati dal rientrante Hakan Calhanoglu. In difesa verrà schierato ancora Ricardo Rodriguez da centrale: lo svizzero ha dimostrato di rendere maggiormente da terzino (ruolo naturale) ma l’allenatore milanista vuole rimanere sulle proprie convinzioni.  Altra questione tattica di rilevanza è la posizione di Jack Bonaventura. Il numero cinque dovrebbe agire ancora da terzino sinistro, lontano dalla porta avversaria. Visti i risultati a Napoli non certo la soluzione migliore per il Milan di oggi.

Probabile formazione:

Donnarumma; Zapata; Bonucci; Rodriguez; Borini; Kessie; Biglia; Bonaventura; Calhanoglu; Silva e Cutrone