Il Milan cambia volto: si passa al 4-4-2, ecco chi salta

Cutrone Higuain
© foto www.imagephotoagency.it

Gattuso ha capito che il Milan deve cambiare qualcosa per ritrovare la propria identità: possibile passaggio al 4-4-2 già contro la Samp

Sarà un Milan diverso quello che domenica affronterà la Sampdoria a San Siro almeno per quanto concerne il modulo. Gattuso ieri sera contro il Betis ha capito che il 4-3-3 non può essere l’unico schieramento possibile soprattutto contro squadre attrezzate di ottimi palleggiatori come Inter, Betis Siviglia e per l’appunto la Sampdoria di Giampaolo. Al via i test sul 4-4-2 con con il tandem d’attacco Cutrone-Higuain insieme dal primo minuto. La deludente prova del Pipita, a secco ormai da due gare, e al contempo l’ottimo apporto di Cutrone quando è entrato in campo sembrano aver convinto il tecnico calabrese a cambiare, ma quali saranno le conseguenze per gli altri giocatori?

Resta interamente confermata la difesa con i soliti 4 a difesa di Donnaruumma, probabile esordio di Caldara dal primo minuto ma Gattuso continua a non volersi sbilanciare sull’argomento; terzini Rodriguez e Calabria. Centrocampo parzialmente modificato con Bonaventura che giocherà più largo sulla sinistra lasciando la centralità del campo a Biglia e Kessié pronti a rompere il gioco avversario e al contempo produrre palloni giocabili per il tandem Cutrone-Higuain. Sulla destra possibile esperimento Suso a cui verrà chiesto di coprire maggiormente in fase difensiva. Un Milan dal volto nuovo e forse più ordinato quello ipotizzato da Gattuso ma la compresenza di due soli centravanti in rosa spingerà quasi sicuramente Leonardo e Maldini a puntare un altro attaccante per il calciomercato di gennaio: Zlatan Ibrahimovic? 

Articolo precedente
CastillejoMilan, Gattuso colpevole ma un rigore negato potrebbe costargli la panchina
Prossimo articolo
ConteConte ha rescisso con il Chelsea: ora è libero