Milan-Betis Siviglia: Bakayoko e Borini bocciati definitivamente, Suso è un limite

Milan
© foto www.imagephotoagency.it

Le pagelle di Milan Betis Siviglia, ecco i voti di tutti i giocatori rossoneri coinvolti in questa prima sconfitta europea

Reina 5,5: Partita non precisa dell’estremo difensore spagnolo che sbaglia qualche semplice appoggio e sbaglia l’uscita nella prima rete ospite.

Calabria 5: Pessima prova del terzino destro che sbaglia tutti i palloni giocati nella prima frazione. Cresce nella ripresa ma solo nel finale come il resto della squadra.

Zapata 5,5: Gara attenta ma sofferta da parte del difensore colombiano che si fa bere con troppa facilità nell’occasione del primo gol.

Romagnoli 5,5: Colpevole nella sbagliata chiusura nel gol di Sanabria, è il migliore del reparto.

Laxalt 5: Non spinge per quasi tutta la partita anche a causa dei frenetici cambi di modulo di Gattuso.

Bakayoko 4: Bocciatura totale per l’ex Chelsea, il suo ritorno in blues già a gennaio non è poi così tanto un’ipotesi. (45′ Cutrone 7: si batte, riaccende l’entusiasmo e segna. Cosa deve dimostrare ancora?)

Biglia 5,5: Gli applausi di San Siro quando lascia il campo è testimonianza della sua abnegazione. (80′ Bertolacci 6,5: Sostituisce degnamente Biglia nei minuti finali ed è l’unico giocatore che è riuscito a leggere la gara a partita in corso modulando il proprio stile di gioco)

Bonaventura 4,5: Pessima partita per la mezzala rossonera che sembra essere totalmente avulsa dal gioco. Una flessione preoccupante per Jack forse utilizzato troppo da Gattuso in stagione.

Castillejo 5,5: Pessimo per quasi tutta la partita poi si riaccende dopo lo splendido palo colpito nella ripresa. Può recriminare per un rigore netto non concesso dall’arbitro ma la rabbia lo porta ad uscire anzitempo per espulsione.

Higuain 5: Troppo solo e va bene ma sbagliare così tanti palloni non è da lui. Ingiustificabile.

Borini 4: Probabilmente non lo si vedrà più in campo (45′ Suso 5,5: Gattuso prova a spostarlo trequartista e lui scompare, prova mezzala e non c’è, lo rimette a destra e si ricomincia con i soliti movimenti. Ma siamo davvero sicuri che Suso non rappresenti un limite per il Milan?).

Pau López 5,5; Mandi 6, Bartra 7, Sidnei 6,5; Barragán 6, Lo Celso 7,5, William Carvalho 7 (92′ Feddal), Canales 6,5, Junior Firpo 5,5; Sergio León 5,5 (66′ Tello 6), Sanabria 6,5 (77′ Moron 6,5)

Articolo precedente
Dudelange-Olympiacos 0-2: come cambia il girone del Milan
Prossimo articolo
Higuain BetisMilan, che confusione: Gattuso è vittima o carnefice?