Connettiti con noi

News

Esperimento Montella: con Calhanoglu mezzala tornano i conti

Pubblicato

su

La partita contro il Betis Siviglia sarà un banco di prova importante per Calhanoglu. Montella lo proverà nei tre di centrocampo

I riflettori probabilmente saranno tutti per Leonardo Bonucci (leggi qui) che, in assenza di Mateo Musacchio, questa sera guiderà la retroguardia rossonera nella sfida di Catania contro il Betis Siviglia. Tante le assenze in difesa (leggi qui) e a centrocampo, ma la partita ci mostrerà Hakan Calhanoglu dal primo minuto nel ruolo di mezzala.

CERVELLO A CENTROCAMPOVincenzo Montella avrà la possibilità di schierare Calhanoglu a centrocampo in un test amichevole per sperimentare l’assetto tattico della squadra. Il turco, ancora lontano dalla migliore condizione fisica, ha dimostrato nell’ultima sfida contro il Craiova di avere una visione di gioco fuori dal comune. Proprio per questo, il ruolo di mezzala potrebbe essere il più consono alle sue caratteristiche. Il giocatore non ha l’esplosività di Jack Bonaventura nel saltare l’uomo e potrebbe trovare la sua collocazione in campo al fianco di un regista (Biglia) e una mezzala dinamica (Kessié). Al Bayer Leverkusen il fantasista è stato impiegato anche come playmaker, posizione che gli permette di sfornare lanci lunghi e assist a 360 gradi.

IL NUOVO MILAN – In base anche a come andrà questa sera, Montella potrebbe decidere di mantenere il 4-3-3 scambiando le posizioni di Bonaventura e Calhanoglu. La formazione della prossima stagione potrebbe quindi essere questa (con la variabile 3-5-2 sempre a disposizione):

Donnarumma;Conti, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Biglia, Calhanoglu; Suso, AUBAMEYANG (A. Silva), Bonaventura