Calciomercato Milan, salta Ibra ma non Fabregas: l’alternativa arriva dal Sassuolo

Fabregas
© foto www.imagephotoagency.it

Grande fermento in casa Milan dopo le parole di Leonardo, il quale chiude all’arrivo di Ibrahimovic ma non smentisce quello di Fabregas

Zlatan Ibrahimovic “per il momento” non verrà al Milan, rimane comunque viva l’ipotesi Fabregas, a confermarlo ieri Leonardo, ovviamente con la giusta e doverosa cautela data la macchinosità dell’operazione con il club inglese: «Abbiamo valutato, visto le possibilità, ma senza affondo. Stiamo studiando le condizioni». Intanto come riportato da Gazzetta dello Sport, la necessità di trovare un degno sostituto di Lucas Biglia permane nonostante la crescita esponenziale di Bakayoko. Tuttavia le caratteristiche del francese non corrispondono al profilo ricercato, Biglia si è sempre destreggiato come centrale nella linea mediana a 3, mentre Bakayoko gioca in mezzo ma a 4, al fianco di Kessie. Dunque oltre ad attendere Paquetà, per il quale la società attende l’esito positivo dei test, servirebbe un altro centrocampista simile all’argentino, nell’attesa che Biglia recuperi a pieno dall’infortunio subito.

SITUAZIONE FABREGAS: tra i 10 e i 12 milioni di euro la richiesta del Chelsea per lasciarlo partire subito. Il Milan ovviamente si aspetta uno sconto per chiudere l’affare, in ottica del fair play finanziario, della sanzione UEFA in arrivo e più in generale dell’equilibrio economico del club.

L’ALTERNATIVA- Sempre secondo quanto riportato dalla rosea, Stefano Sensi del Sassuolo sarebbe la prima valida alternativa, ieri anche in goal nel 3-3 contro la Fiorentina. Qualche settimana fa il presidente Squinzi lo aveva dichiarato incedibile più che altro per la mancanza di necessità di vendere da parte del club. Ad ogni modo un’offerta importante da Milan o Roma (altra pretendente che ora si inserisce) potrebbe smuovere le acque con esito positivo. Attacco e difesa non sono da meno in termini di emergenza, nonostante Gattuso abbia scoperto un Abate centrale molto meglio che come terzino ed i pronti recuperi di Romagnoli e Musacchio, ormai vicini al rientro così come Andrea Conti, in panchina già da settimane.