Connettiti con noi

News

Weah: «Ibra? il migliore esempio di ciò che può fare un condottiero»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Weah ha parlato alla Gazzetta dello sport, l’ex attaccante rossonero ha espresso il proprio pensiero sul Milan attuale e sullo scudetto

Weah ha parlato alla Gazzetta dello sport, l’ex attaccante rossonero ha espresso il proprio pensiero sul Milan attuale e sullo scudetto.

SU IBRA- «Un tipo forte e sicuro di sé, qualità che saltano all’occhio immediatamente. Ma dietro a questa immagine c’è molto altro: è uno che s’impegna al massimo ed è sempre concentrato al cento per cento sulla propria professione. Sono contento che il Milan l’abbia preso perché può essere molto utile al club nel lavoro con i giovani perché i ragazzi, tanto in prima squadra come nella Primavera, in lui hanno un grande esempio e una fonte d’ispirazione. Uno che possono ammirare e considerare un leader che li può guidare. È il migliore esempio di ciò che può fare un condottiero, sono contento per lui».

SULL’ETÀ- «L’età non conta. Mi vengono in mente due nomi, quelli di Pietro Vierchowood e Franco Baresi, due che hanno giocato a un livello altissimo fino quasi ai quarant’anni. E poi naturalmente lo stesso Paolo Maldini. Se lavori duro, mantieni intatta la passione e continui a divertirti giocando, l’età sparisce».