Tifosi laziali scrivono a Salvini per la restituzione della maglia di Acerbi

© foto www.imagephotoagency.it

Lettera dei tifosi laziali al Ministro Salvini per chiedere la restituzione della maglia di Acerbi: la richiesta degli ultras…

L’uomo è un animale simbolico. Almeno così sosteneva il filosofo tedesco Ernest Cassirer quando cercava di spiegare l’attitudine dell’uomo a costruire continuamente simboli. Forse proprio per questo motivo, un gesto apparentemente innocuo come quello di Bakayoko e Kessie sta scatenando un putiferio ingiustificato.

L’ultima notizia riguarda una lettera inviata da “I tifosi della SS Lazio 1900” al Ministro dell’Interno Matteo Salvini: gli ultras si auspicano di «ottenere che la maglia della SS Lazio, contraddistinta dal numero 33 del nostro calciatore Acerbi, sia restituita al suo legittimo proprietario».

La vicenda della maglia di Acerbi è ormai diventata un caso di stato tanto da coinvolgere ministri, prefetti e stampa nazionale. Non il modo migliore per affrontare la partita di ritorno della semifinale di Coppa Italia fra Milan e Lazio (in programma il 24 aprile a San Siro)

«Voglia pertanto illustrissimo Ministro dare ordine al Prefetto di Milano di sequestrare, seduta stante, la maglia offesa e vituperata» – concludono i laziali nella lettera.

Insomma, la solita italianata. Ci pensate se facessimo così ogni volta per difendere i nostri diritti con il politico furbetto di turno?