Sensi, voglia di Milan: determinante il parere del giocatore

© foto www.imagephotoagency.it

Sensi al Milan in prestito, operazione fattibile dato il parere del giocatore in accordo con il proprio agente e con il club neroverde

Sensi al Milan, Il procuratore del giocatore in queste incontrerà la dirigenza del Sassuolo per comunicare la volontà del proprio assistito di cogliere l’opportunità di trasferirsi al Milano già a gennaio ritagliandosi sin da subito un ruolo importante agli “ordini” di Gattuso. Il Sassuolo, che ha più volte comunicato la non necessità di vendere, potrebbe però accontentare il proprio giocatore accettando l’offerta di prestito oneroso con diritto di riscatto proposto da Leonardo e Maldini nelle scorse settimane. Il Milan intanto attende la giornata di venerdì per capire meglio come operare sul calciomercato in relazione alla decisione Uefa, pertanto attende notizie confortanti da parte di Stefano Sensi e del patron nervoverde Squinzi, per un prestito che al momento varrebbe come un acquisto vero e proprio.

IL PARERE DEL GIOCATORE- Stefano Sensi vuole il Milan, racconta il Corriere della sera. Il centrocampista del Sassuolo accetterebbe anche una cessione in prestito con diritto di riscatto. Non potrebbe essere diversamente, un sogno che si realizza per il giocatore nato ad Urbino il 5 Agosto del 1995. Mediano o regista davanti alla difesa, può giocare anche come mezzala o trequartista. Le sue doti principali sono il controllo del pallone, la visione di gioco, l’intelligenza tattica e la precisione nei lanci lunghi, ma riesce anche a trovare spesso il gol. Sa usare con abilità tutti e due i piedi, anche se il preferito è il destro. È stato paragonato a Marco Verratti ed Andrea Pirlo. 51 presenze e 5 goal con la maglia del Sassuolo, una presenza in nazionale maggiore con gli Stati Uniti, nella gara amichevole giocata a Genk in Belgio, il giorno 20 Novembre 2018.