Rivera: «Avrei diviso il mio pallone d’oro con tutti i miei compagni»

Rivera
© foto Gianni Rivera, soprannominato 'Golden Boy'

Rivera racconta e si racconta in una lunga intervista dedicata al futuro ma anche al passato, fatto di vittorie e di pallone d’oro

Rivera si racconta ai microfoni di Rai Radio 2 durante la trasmissione “I Lunatici”. L’ex Golden Boy, vincitore del Pallone d’Oro nel 1969, racconta le emozioni vissute in quei momenti: «Parliamo di cinquant’anni fa, fui molto felice. Avevamo vinto parecchio come Milan. La Coppa Campioni, la Coppa Intercontinentale, voleva dire essere in grado di raggiungere quell’obiettivo. Sarebbe stato giusto dividere il Pallone d’Oro in tanti pezzettini per darlo anche a tutti i miei compagni»

SUL FUTURO- «Continuo ad avere un’attività legata alla Federcalcio. Sto aspettando di capire come funziona questo famoso club Italia di cui faccio parte. Poi ho preso il patentino da allenatore professionista, magari prima o poi qualche società a forza di cambiare allenatore proverà a prendere uno che non l’ha mai fatto. Però credo di capirne qualcosa».