Paquetá, la stoffa del campione c’è: lo dicono i numeri

Paqueta
© foto Twitter

I numeri di Paquetá nel campionato brasiliano certificano la qualità del giocatore. Il suo primo gol è stato un pallonetto da 40 metri a 19 anni

Il Milan ha investito 35 milioni di euro per Lucas Paquetá e ovviamente spera di aver fatto un affare con il fantasista 21enne. L’esperienza del direttore generale Leonardo per quanto riguarda il mercato brasiliano lascia ben sperare in tal senso ma in realtà sono gli stessi numeri del trequartista a lasciar presagire un grande futuro in rossonero per Paquetá. La Gazzetta dello Sport gli ha addirittura affibbiato l’etichetta di predestinato. Il suo primo gol nel Brasilerao con il Flamengo è arrivato a 19 anni ed è arrivato con pallonetto da 40 metri. L’anno scorso è inoltre andato a segnato sia nella finale di Coppa del Brasile che in quella di Coppa Sudamericana. Nell’ultima stagione ha chiuso con uno score di 10 gol in 32 partite e per i siti di analisi carioca è stato il migliore del campionato grazie a 95 tiri in totale, 41 passaggi chiave, 79 tackle 55 dribbling riusciti.

Non solo, nonostante Paquetá non abbia un fisico particolarmente possente, anche per via di una malattia che lo ha colpito in giovane età e poi curata, si è imposto anche per quanto riguarda i duelli aerei ed è il primo centrocampista in Brasile per contrasti di testa vinti. Il piccolo fenomeno è sbarcato in Italia da poche ore è ammesso di aver scelto il Milan per la sua storia. La speranza è che possa scriverne pagine importanti in rossonero come il suo connazionale Kakà.