Milan, si di Deulofeu ma affare complicato. Serve comunque un esterno

deulofeu
© foto www.imagephotoagency.it

Milan in cerca di un esterno per completare un mercato di Gennaio tra i migliori degli ultimi anni, Deulofeu possibile ma molto difficile

Il Milan cerca un esterno d’attacco da consegnare a Gattuso, a chiusura di un mercato fino ad ora indiscutibile. Il nome forte di questi giorni, ormai è noto, è quello di Gerard Deulofeu, il quale negli ultimi tempi sembrerebbe aver dato il suo massimo proprio nel Milan, prima di passare a Barcellona e Watford. Il suo ritorno sarebbe sponsorizzato anche da una parte dello spogliatoio, quello che ovviamente lo conosce. Deulofeu, dal canto suo, gradirebbe il ritorno a Milano, il Watford ne è proprietario del cartellino (pagato 20 milioni di euro) e dunque si oppone a meno che non arrivi in quel ruolo un giocatore a garantirne una sostituzione adeguata. La situazione non è semplice con il Milan in grado di arrivare al massimo ad un prestito mentre il club inglese vedrebbe di buon occhio solo una situazione definitiva.

ALTERNATIVE A DEULOFEU- L’alternativa più fattibile al momento sarebbe  quella che porta a Arnaut Groeneveld del Bruges, 21enne olandese al costo di una decina di milioni di euro dilazionabili in più soluzioni. Il giocatore è però fermo da ottobre per un problema alla caviglia e le perplessità rossonere a riguardo, al momento pongono limiti importanti alla chiusura dell’affare. La terza opzione è quella mai abbandonata che porterebbe al belga Carrasco, in forza ora al club cinese del Dalian Yifan. Come è risaputo, la società cinese, dove guadagna circa 10 milioni di euro netti l’anno, lo valuta altrettanto, ovvero per una cifra all’incirca alla pari dell’ingaggio. Chiaro è che se il Milan non avesse avuto nessuna possibilità di acquisto non si sarebbe nemmeno accostato nel tentativo di acquisirne i diritti di cartellino. Vale a dire che ogni tentativo presuppone una possibilità concreta di realizzazione, quindi al momento ancora tutto è possibile.