Milan, Salvini: «Facciamo beneficenza con tutti, mi è scesa la passione»

© foto www.imagephotoagency.it

Dopo la deludente prestazione di ieri sera il ministro degli interni Matteo Salvini ha voluto manifestare tutto il suo disappunto

Quella di ieri sera tra Bologna e Milan, terminata 0-0, è stata probabilmente la partita più brutta dei rossoneri negli ultimi anni, sicuramente la peggiore di questa stagione. Gli uomini di Gattuso non sono mai riusciti ad impensierire per l’intera durata del match una squadra, gli emiliani, che risultava tutto meno che irresistibile. Il Diavolo è ormai da qualche uscita che appare totalmente privo di idee e di pericolosità offensiva. Il cambio di modulo operato in seguito agli infortuni ha infatti penalizzato notevolmente l’estetica e soprattutto l’efficacia del gioco rossonero. Matteo Salvini, Ministro dell’Interno e tifoso del Milan, ha parla a Lady Radio della disfatta di ieri sera e del match di sabato contro ls Fiorentina:

«Stiamo facendo beneficenza ovunque, al massimo se ci va bene raccattiamo un pareggio. Dopo aver portato mio figlio a Atene e aver visto questo scempio mi è scesa la passione. La Fiorentina è favorita, gioca meglio. Gli toglierei Chiesa e Simeone».

Non risparmia ancora una volta le critiche il leader della Lega, che da qualche mese a questa parte è sembrato particolarmente affezionato alla causa rossonera, tanto da non privare mai i tifosi della sua personale visione della partita.