Milan-Parma, le scelte di Gattuso: difesa a quattro con una novità in mezzo

Gattuso
© foto www.imagephotoagency.it

Milan-Parma, Gattuso non si fida della velocità degli avversari, dunque difesa a 4 con una novità in mezzo mai provata prima

Milan-Parma, la prima di sei gare da non sbagliare, da qui al 29 Dicembre. I Ducali rappresentano però un’ostacolo sinistro alla luce di quanto fatto fono ad ora e di una classifica che li vede a ridosso della zona Champions. Potrebbe essere davvero una sfida Champions? Questo solo il tempo potrà dirlo, se a Marzo la squadra di D’Aversa sarà ancora in queste posizioni allora Gattuso avrà una concorrente in più oltre alla Lazio, già affrontata settimana scorsa.

Per la gara di oggi il tecnico rossonero avrà ancora tante assenze, possibile ritorno al 4-3-3, difesa con Calabria, Abate, Zapata e Rodriguez. A centrocampo con Kessié ci saranno Mauri e Bakayoko, il quale sembrerebbe aver smaltito il colpo subito contro il Dudelange. L’alternativa rimane Borini al posto di Mauri, nel 3-4-3 delle ultime uscite. Suso e Calhanoglu nel tridente agiranno ai lati di Cutrone, ancora titolare per via della squalifica di Higuain.

D’Aversa recupera Gobbi e Di Gaudio, entrambi inizialmente in panchina. Assenti invece Munari, Sierralta e Dimarco. A centrocampo dovrebbe tornare Stulac dal primo minuto al posto di Scozzarella, mentre Grassi rimane favorito su Luca Rigoni. In attacco Biabiany e Ciciretti si giocano una maglia visto l’infortunio di Siligardi. Ballottaggio Bastoni-Gazzola in difesa.

MILAN (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Abate, Zapata, Rodriguez; Kessié, Bakayoko, Mauri; Suso, Cutrone, Calhanoglu. All. Gattuso

PARMA (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Bruno Alves, Bastoni, Gagliolo; Grassi, Stulac, Barillà; Biabiany, Inglese, Gervinho. All. D’Aversa

Articolo precedente
SusoMilan-Parma, un’inaspettata sfida Champions
Prossimo articolo
Milan-Parma, apri pista di un mese chiave: Dicembre grande opportunità