Connettiti con noi

Milan Women

Milan Femminile, l’imprevedibilità del 3-4-2-1 di Ganz

Pubblicato

su

Il Milan Femminile ha esordito con una vittoria in Champions League. Maurizio Ganz dispone le giocatrici con un inusuale 3-4-2-1

La vittoria del Milan Femminile è merito della superiorità tecnica delle rossonere rispetto allo Zurigo ma anche della disposizione in campo di Maurizio Ganz, che ha scelto un inusuale 3-4-2-1.

Davanti a Giuliani tre centrali, con Agard e Fusetti che difficilmente si staccano mentre ad Árnadóttir è stata concessa una maggiore licenza di offendere sulla corsi di sinistra. A centrocampo Bergamaschi larga a sinistra, con il piede forte invertito, capace sia di salire sia di coprire qualora l’islandese salisse. A destra il neo acquisto Andersen a fare tutta la fascia. In mezzo la diga formata da Jane e Adami.

È davanti che il sistema di gioco porta imprevedibilità, con Giacinti terminale offensivo assistita da Boquete e Thomas. La fantasista spagnola sa giocare il pallone come poche, Thomas e Giacinti si possono scambiare di posizione continuamente in modo da togliere riferimenti fissi ai difensori avversari.

Advertisement
Advertisement

Focus sul Milan femminile

Milan News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 48 del 07/09/2021 – Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. – PI 11028660014 Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a A.C.Milan S.p.A. Il marchio Milan è di esclusiva proprietà di A.C. Milan S.p.A.