Locatelli: «Ringrazierò il Milan per tutta la vita. Non gli vorrò mai del male»

Locatelli
© foto Manuel Locatelli, ex della partita - foto Daniele Buffa/Image Sport

Locatelli si racconta ai microfoni della Gazzetta dello sport, inevitabile parlare del Milan e di quel goal alla juve che durerà per sempre

Locatelli si racconta ai microfoni della Gazzetta dello sport, inevitabile parlare del Milan e di quel goal alla juve che durerà per sempre.

OCCASIONE IMPORTANTE- «Voglio cogliere questa occasione per dire alla Gazzetta che io il Milan lo ringrazierò per tutta la vita e non gli vorrò mai del male. Il Milan è stato casa mia e quindi non si parla mai male di casa. Nonostante tutto quello che si è detto io il Milan lo ringrazierò sempre. Poi le cose non sono andate come dovevano ma del Milan parlerò sempre bene».

ARMA A DOPPIO TAGLIO- «Quel gol è stato un’arma a doppio taglio. Mi ha dato una gioia immensa: segnare a quel portiere, a quel campione un gol così è stata una cosa incredibile. Poi difficile da gestire perché mi si chiedeva sempre di fare gol spettacolari, le aspettative sono balzate alle stelle e quindi è stato complicato. Non ero pronto, sicuramente per demeriti miei. Ma ora vedo le cose in maniera differente e sono cosciente che quel gol rimarrà nella storia, sicuramente nel mio cuore».