Leonardo: «Donadoni? Solo voci, mai pensato di sostituire Gattuso»

leonardo milan inter difficoltà
© foto www.imagephotoagency.it

Leonardo conferma Gattuso sulla panchina del Milan e sottolinea come la stagione ad oggi non sia proprio da buttare

Il direttore generale del Milan, Leonardo, ha parlato a pochi minuti dall’inizio della sfida in Europa League tra i rossoneri e il Betis Siviglia. Il manager del club di via Aldo Rossi ha commentato il momento della squadra, sottolineando come la stagione ad oggi non è così negativa come molti la dipingono. «Una partita contro l’Inter che finisce in questo modo fa male. E’ normale che ci lasci un po’ di amarezza ma dobbiamo proseguire, non dobbiamo dimenticare da dove siamo partiti. – ha detto Leonardo ai microfoni di Sky Sport – Questo è un anno anomalo ma non vogliamo campare scuse, se analizziamo il nostro percorso in campionato abbiamo 12 punti e con una partita in meno che ci porterebbe a 3 punti dal quarto posto. Se oggi dovessimo vincere chiuderemmo l’andata del girone a punteggio pieno, siamo ancora in corso per tutto. Oggi ancora andiamo ad alti e bassi perché la squadra si è formata solo alla fine e ora alcuni giocatori devono entrare nell’ingranaggio. Non possiamo aver fretta né con i singoli e né con Gattuso, da inizio stagione abbiamo giocato otto partite in campionato e due in Europa League. C’è ancora tanta strada da fare».

Leonardo ha poi confermato le parole di Gattuso in merito ad un costante dialogo con il tecnico e ha smentito le voci in merito ad un cambio in panchina«Il confronto con Gattuso è costante, abbiamo 20 anni di conoscenza e abbiamo vissuto tante cose insieme sia io, che lui e Paolo. Conte o Donadoni? Non abbiamo mai pensato di sostituire Gattuso, è normale ma la gente oramai sa che non deve neanche crederci. Queste voci fanno parte del gioco ma certe notizie lasciano il tempo che trovano», ha concluso Leonardo.

Articolo precedente
Tiemouè BakayokoRetroscena di mercato per Bakayoko: è finito al Milan grazie alla Roma
Prossimo articolo
Samu CastillejoMilan-Betis Siviglia, Castillejo: «Stiamo bene, spero di segnare anche in Europa»