L’arrivo di Reina chiama la cessione di Gigio? Ecco i possibili scenari

Donnarumma
© foto www.imagephotoagency.it

Reina pronto a firmare per il Milan, il futuro di Donnarumma sempre più lontano dal rossonero: ecco perché il Milan ci potrebbe guadagnare

Le visite mediche a cui è stato sottoposto Pepe Reina questa mattina confermano le voci che lo vorrebbero lo spagnolo estremo difensore del Milan dalla prossima stagione. L’arrivo di un portiere esperto e ancora in piena condizione innesca una serie di ipotesi alquanto veritiere in merito al futuro di Gigio Donnarumma, attualmente in forza al Milan, ma ancora sotto la gestione Raiola che lo vorrebbe vedere presto in altra maglia. Stando alle notizie che filtrano da Casa Milan il mantenimento in rosa di Gigio (e il conseguente ruolo di secondo portiere per Reina) si potrebbe verificare solo nel caso in cui il Milan dovesse concretizzare il sogno di accedere alla prossima Champions League altrimenti, molto probabilmente, la società rossonera sarà costretta ad effettuare una cessione eccellente per far quadrare i conti senza gli ingenti bonus provenienti dall’Uefa.

Ecco dunque che, se il Milan non dovesse arrivare in Champions, la partenza di Donnarumma a Parigi o Madrid potrebbe rappresentare il sacrificio ideale per permettere a Mirabelli di investire nel prossimo calciomercato senza dover aspettare aumenti di capitale sempre più complicati per Yonghong Li: la partenza di Donnarumma dovrebbe far incassare al Milan circa 80 milioni di euro che, sommati ai sette all’anno percepiti da Gigio e il fratello Antonio, porterebbe al Milan un risparmio di quasi 100 milioni. Con la posizione da portiere ugualmente coperta – a costo zero – proprio dall’arrivo di Reina, gli addetti al calciomercato rossonero avrebbero così a disposizione un’ ottima base economica per rinforzare la rosa in altri reparti attraverso un rifinanziamento derivante dalla cessione del proprio estremo difensore.

Articolo precedente
AstoriInter e Napoli, complimenti per aver disonorato Astori!
Prossimo articolo
André Silva CutroneGattuso non molla niente: a Londra con Cutrone e André Silva titolari