Incertezza Mirabelli, spunta il nome di Sabatini ed un incontro a Londra

Mirabelli
© foto Twitter @Mirabelli

Si fa sempre sempre più complicata la posizione di Mirabelli che ad oggi, a pochi giorni dalla finale di Coppa Italia deve fare i conti con voci e possibili sostituti, pronti a prendere il suo posto

Sono giorni caldi in tutti i sensi per Massimiliano Mirabelli, additato come responsabile del “fallimento” stagionale rossonero, a causa della mancata qualificazione alla prossima Champions. I soldi investiti la scorsa estate avevano un solo scopo, ovvero riportare il Milan vertici europei, cosa che anche l’anno prossimo non accadrà. Secondo quanto riportato da Gazzetta dello Sport, un incontro sarebbe andato in scena a Londra tra importanti emissari del club di Via Aldo Rossi e Walter Sabatini, appena dimessosi da coordinatore tecnico delle squadre facenti capo a Suning. Mirabelli con il Milan ha un contratto fino al 2020 e proprio la continuità del progetto legato a Gattuso rappresenta un punto a suo favore, oltre alla finale di Coppa Italia che in caso di vittoria sovvertirebbe ogni cosa, a quel punto, con un trofeo in bacheca, l’Europa League in tasca e la possibilità di giocare la Supercoppa italiana non si parlerebbe più di fallimento ma di stagione salvata all’ultimo ma comunque salvata.

Secondo quanto svela la ‘rosea’, sarebbero due gli altri candidati per rafforzare la dirigenza rossonera: Cristiano Giuntoli, attuale direttore sportivo del Napoli e l’ex Chelsea Michael Emenalo, attualmente al Monaco. Ulteriormente suggestivo il nome del grande ex dei tempi d’oro Ariedo Braida, accostato ad un clamoroso ritorno. Dopo il 9 Maggio ne sapremo sicuramente di più.

Articolo precedente
BertolacciBertolacci, tornare al Milan o rimanere al Genoa? A Gattuso potrebbe far comodo
Prossimo articolo
Andrea BelottiCairo, ci risiamo: Belotti si vende solo ad una determinata cifra. Motivazione più che evidente