Il derby si gioca anche sul patrimonio: chi è più ricco tra Suning ed Elliott

Paul Singer Elliot
© foto www.imagephotoagency.it

La Gazzetta dello Sport oggi ha voluto fare i calcoli in tasca a Sunign, proprietario dell’Inter, e Elliott fondo americano che gestisce il Milan

La Gazzetta dello Sport oggi ha voluto fare un confronto tra le potenze economiche di Milan e Inter a pochi giorni dal derby della Madonnina in scena domenica sera a San Siro. Secondo i dati rintracciati dalla rosea la superiorità dei nerazzurri è schiacciante a partire dal patrimonio delle due proprietà: 63 miliardi Suning e “solo” 30 Elliott. Discorso identico per quanto concerne il valore della rosa (643 milioni l’Inter e 534 il Milan) e il fatturato che vede i nerazzurri avanti 300 a 220. L’unico dato in cui il Milan supera i cugini è quello più “negativo” relativo al monte stipendi con Higuain e compagni che guadagnano in totale 144 milioni contro i 125 dei concittadini interisti.

Un dato che segnala la distanza a livello di progetto tra i due club con il Milan che viene da una disastrosa gestione cinese conclusa fortunatamente con l’ingresso del fondo americano Elliott che in poco meno di un anno è riuscito a colmare il gap tecnico con i nerazzurri portando il Milan a giocarsi uno dei derby sulla carta più equilibrati degli ultimi anni.

Articolo precedente
BakayokoSe Bakayoko a gennaio torna al Chelsea c’è già il sostituto
Prossimo articolo
Romagnoli HiguainInter-Milan, le ultime: Romagnoli titolare, un solo dubbio per Gattuso