Connettiti con noi

Calciomercato

Icardi al Milan: i motivi per cui l’operazione è fattibile

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Cds rilancia la bomba di mercato: il Milan può prendere Icardi a determinate condizioni, vediamo quali e come si può sostenere l’operazione.

L’edizione odierna del Corriere dello Sport ha acceso la miccia: Mauro Icardi potrebbe vestire la maglia del Milan a partire dalla prossima stagione. Un’operazione sicuramente non facile e molto onerosa, circa 100 milioni di € ma fattibile. Da un lato ci sarebbe il gradimento del calciatore argentino, come già confermato in tempi non sospetti dalla moglie-agente Wanda Nara. Dall’altro ci sono invece le alternative che scarseggiano; il PSG non sembra intenzionato ad esercitare il riscatto, Antonio Conte non lo vede nella sua Inter e alla Juve, altra grande pretendente, sarebbe chiuso da Higuain.

Questi i fattori esterni, ma il Milan può reggere un’operazione così onerosa? La risposta è forse; sicuramente il risparmio sugli ingaggi di Ibrahimovic, Bonaventura, Musacchio, Biglia e Kjaer potrebbero coprire quasi in toto lo stipendio di Icardi. Rimane lo scoglio del costo del cartellino, che potrebbe aggirarsi intorno ai 70-80 milioni (il riscatto del PSG era fissato a 70, ndr). I soldi potrebbero arrivare dai riscatti di Suso (circa 30 milioni) e Ricardo Rodriguez ma anche dalle cessioni dello stesso Musacchio e uno tra Calhanoglu Paquetà.