Connettiti con noi

News

Ibra-Lukaku, un turno a testa: ed ora la palla passa alla procura

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Ibra-Lukaku, un turno a testa: ed ora la palla alla procura secondo quanto riportato da Gazzetta di questa mattina che lo spiega così

Ibra-Lukaku, un turno a testa: ed ora la palla alla procura secondo quanto riportato da Gazzetta di questa mattina che lo spiega così: “Acquisito il referto dell’arbitro dove non ci sono le frasi incriminate. Così può partire l’inchiesta”.

LE MOTIVAZIONI- La rosea di questa mattina spiega a pag. 7 spiega le motivazioni che hanno portato il giudice sportivo a propendere verso il turno di squalifica a testa: “Un turno di squalifica al leader milanista per doppia ammonizione per comportamento non regolamentare in campo e per comportamento scorretto nei confronti di un avversario mentre il gigante di Conte, già diffidato, paga un turno di stop per comportamento non regolamentare in campo”.

NON FINISCE QUI- Quanto sopra riportato non è altro che ciò che avrebbe deciso il giudice sportivo ma ora la palla passa alla procura federale guidata da Giuseppe Chinè, il quale, spiega il quotidiano, avrebbe aperto una sorta di pre indagine sull’accaduto mentre il presidente Gravina prova a spiegarne le motivazioni: «La procura acquisirà il referto per capire a cosa si riferiscono le immagini, dopo che l’arbitro ha valutato ciò che ha visto dal campo».