Higuan spaesato sotto porta: 32 tiri ma zero gol

Higuain
© foto www.imagephotoagency.it

Higuain nelle sfide con Olympiacos e Bologna ha tirato ben 32 volte verso la porta avversaria senza mai assegnate. L’argentino ha le sue colpe

Il Milan non ha decisamente rimosso le scorie dell’esclusione dell’Europa League. I rossoneri ieri sera contro il Bologna ha giocato forse una delle peggiori partite della stagione perdendo l’ennesima occasione di allungare sulle avversarie nella corsa al quarto posto. L’emblema di questo momento difficile è sicuramente Gonzalo Higuain. L’argentino non segna infatti da fine ottobre. Il tecnico Gennaro Gattuso ha spesso sottolineato che l’attaccante soffre ancora del problema alla schiena che lo ha colpito nella sfida contro l’Udinese e che in diverse occasioni la squadra non lo ha messo nelle migliori condizioni per andare in gol. Allo stesso tempo però l’allenatore chiede all’argentino di mostrare la sua capacità di leader in campo e lui lo ha ripagato con un atteggiamento al limite della sopportazione tra sbuffi, lamentele e poca corsa. Pepe Reina ha detto che Higuain deve anche sapersi aiutare da solo e i numeri registrati dell’ex juventino nelle ultime due partite confermano che ancora non ha trovato la chiave per tornare decisivo.

Come sottolinea il Corriere della Sera, Higuain tra Olympiacos e Bologna ha tirato ben 32 volte verso la porta avversaria. Il bomber nato a Brest ha avuto quindi le sue occasioni per uscire dal baratro ma non è riuscito a segnare in entrambi i match. Nel post partita dell sfida dell’Ara, Alessio Romagnoli lo ha difeso ma è evidente che ci vuole maggiore impegno in termini di precisione e cattiveria sotto porta per il bomber rossonero.

Articolo precedente
FassoneFassone, rinviata la causa contro il Milan: possibile accordo tra le parti
Prossimo articolo
jose mauri milanMilan-Fiorentina: possibile ritorno al 4-3-3 con un centrocampo “da brividi”