Gattuso elogia Higuain e conferma l’acquisto di Muriel

© foto www.imagephotoagency.it

Gattuso nel post partita di Milan-SPAL ha sottolineato come la società gli sia sempre stata vicina e che Higuain doveva solo sbloccarsi a livello mentale

Il tecnico Gennaro Gattuso ha così parlato ai microfoni di DAZN nel post partita di Milan-SPAL, sfida vinta dai rossoneri per 2 a 1 grazie ai gol di Castillejo e Higuain«Abbiamo tenuto bene il campo, abbiamo fatto una prestazione gagliarda sia dal punto di vista tecnico che tattico. Forse avremmo dovuto chiuderla prima, alla fine si è rischiato. Dobbiamo continuare a migliorare, quest’anno c’è capitato di tutto e purtroppo la sfortuna non ci ha abbandonato: in Supercoppa mancherà Suso che sarà squalificato».

Su Higuain: «E’ un giocatore che vive per il gol, Pipita è sempre stato un cecchino e l’ha vissuta male. L’espulsione con la Juve e il rigore sbagliato è stata una mazzata per lui. Deve trovare continuità, in questo periodo c’è mancato e speriamo che con questo gol si possa sbloccare anche a livello mentale. Sul rapporto con la dirigenza: è la maglia che pesa, è la storia che pesa. E’ giusto che Leo, Paolo, Gazidis e la famiglia Singer chiedano qualcosa in più perché questa squadra qualcosa in più può darla sempre. Siamo una squadra giovane ancora inesperta ma è giusto che si pretenda il massimo. Da parte mia nei loro confronti c’è grande onestà, ci guardiamo negli occhi. Abbiamo un confronto quotidiano ma sempre con rispetto».

Su Muriel preso in prestito: «Può giocare sia come seconda punta che come esterno nel 4-3-3. Un bel giocatore, ne abbiamo parlato. E’ preso? Non lo so ma ne abbiamo parlato».

Articolo precedente
SusoSuso, il rosso costa caro: lo spagnolo salta la Supercoppa Italiana
Prossimo articolo
DonnarummaPagelle di Milan-Spal: bene Higuain e Calhanoglu, Donnarumma salva tutti