Gattuso: «Dobbiamo recuperare Calhanoglu e la catena di sinistra»

Gattuso
© foto www.imagephotoagency.it

Gennaro Gattuso ha così parlato al termine della partita vinta dal suo Milan contro il Chievo Verona questo pomeriggio

Gennaro Gattuso ha parlato così al termine della partita vinta dal suo Milan contro il Chievo: «Questa è una squadra che da quando è iniziata la stagione ha sempre giocato un buon calcio. Siamo una squadra viva, lo siamo sempre stati ma non riuscivamo a chiudere le partite. Non siamo mai stati in crisi e oggi siamo tornati ad essere cinici. Higuain? E’ un campione e ha la dote di farsi voler bene, aiuta molto i compagni. In questo momenti ci manca Calhanoglu per servirlo un po’, non sta vivendo un momento brillantissimo ma presto ci sarà anche lui a fornire assist al Pipita». 

IL RAPPORTO COI GIOCATORI – «Voglio che i miei giocatori capiscano quello che chiedo. Non tutti i calciatori hanno lo stesso carattere: a qualcuno devi alzare la voce ad altri invece devi dare una pacca sulle spalle. Io gestisco ogni giocatore in modo diverso». 

COSA MIGLIORARE – «Noi dobbiamo lavorare bene con le catene, a destra stiamo giocando molto bene ma a sinistra manca ancora qualcosa. L’anno scorso la corsia mancina funzionava meglio. Suso e Abate si trovano molto bene mentre dall’altro lato Kessié oggi ha giocato un po’ imballato». 

MODULI – «Mi piacerebbe fare tutto: 4-4-2, 5-3-2. Abbiamo le abilità io e il mio staff per mettere in piedi altre impalcature di gioco ma la squadra deve funzionare a prescindere dal modulo. Il derby? Una partita importante, ci saranno 80 mila tifosi e per me è sempre un’emozione. Sono orgoglioso che i miei giocatori vadano in Nazionale». 

Articolo precedente
HiguainHiguain: «Al Milan sto benissimo. Suso? Mette la palla dove vuole»
Prossimo articolo
BonaventuraBonaventura: «Segnare nel giorno delle 150 presenze al Milan è stato emozionante»