Football Money League 2019: il Milan entra nella top 20

Dirigenza Milan
© foto www.imagephotoagency.it

La Football Money League 2019 conferma il divario in termini di ricavi tra le italiane e i top club europei ma il Milan cresce rapidamente

Deloitte ha diffuso i dati alla “Football Money League 2019“, ovvero la classifica dei club europei in base ai ricavi derivanti da radio, televisione e accordi commerciali ma senza conteggiare le operazioni di mercato. Per quanto riguarda la stagione 2017/18 le squadre italiane scalare qualche posizione anche se il gap con i colossi inglesi e spagnoli è ancora decisamente ampio. La prima società tricolore in classifica è infatti la Juventus all’11° posto. Roma e Milan entrano nella top 20 e questo è un segnale che i due club stanno agendo bene dal lato finanziario. I giallorossi e l’Inter (14°) hanno iniziato il loro percorso di rilancio da più tempo rispetto al Diavolo, che grazie ad Elliott sta tornando un club sano in termini di bilancio. L’amministratore delegato Ivan Gazidis ha un piano ben preciso per riportare il Milan ai livelli che gli competono ma i rossoneri sono ancora lontani dal pareggio tra entrate ed uscite. Nonostante questo, come ha confermato il giornalista Giovanni Capuano, la proprietà del club di via Aldo Rossi resta una potenza.

La classifica completa fino al 21° posto:

  1. Real Madrid – 750
  2. Barcellona – 690
  3. Manchester United – 666
  4. Bayern Monaco – 629
  5. Manchester City – 568
  6. Paris Saint-Germain – 541
  7. Liverpool – 513
  8. Chelsea – 505
  9. Arsenal – 439
  10. Tottenham – 428
  11. Juventus – 394
  12. Borussia Dortmund – 317
  13. Atletico Madrid – 304
  14. Inter – 280
  15. Roma – 250
  16. Schalke 04 – 243
  17. Everton – 212
  18. Milan – 207
  19. Newcastle – 201
  20. West Ham – 197
  21. Napoli – 182
Articolo precedente
Zapata AbateEcco la proposta di rinnovo del Milan per Zapata
Prossimo articolo
laxaltLa Lazio accelera per Laxalt a gennaio, il Milan tentenna