Dall’Inghilterra: il mercato fa salire la tensione tra Gazidis e Leonardo

Ivan Gazidis, Gordon Singer
© foto www.imagephotoagency.it

I media inglesi riportano di una certa frizione tra Gazidis e Leonardo per alcune scelte sul mercato non condivise dal manager sudafricano

Ivan Gazidis si è insediato nel ruolo di amministratore delegato del Milan solo a dicembre ma si sta già impegnando su diversi fronti, anche su quelli su cui inizialmente avrebbe dovuto avere meno voce in capitolo. Il manager sudafricano è stato chiamato da Elliott soprattutto per far quadrare i conti della società e aumentarne il fatturato come è riuscito a fare nella sua precedente esperienza all’Arsenal. Gazidis però nelle ultime settimane ha deciso di aver una maggiore partecipazione nelle trattative di calciomercato e questo, secondo quanto riportano i media inglesi, avrebbe creato una certa frizione con il direttore generale Leonardo. L’ex Gunners non avrebbe condiviso alcuni obiettivi seguiti dal dirigente brasiliano come Zlatan Ibrahimovic e Cesc Fabregas. Gazidis vorrebbe adottare una filosofia gestionale molto più simile a quella di James Pallotta con la Roma. L’idea è quella di privilegiare giocatori di al massimo 25 anni che non siano ancora pienamente affermati in campo internazionale e che in futuro possano garantire laute plusvalenze in caso di futura cessione.

Si pensava che l’arrivo di Gazidis avrebbe portato chiarezza nell’organigramma rossonero ma evidentemente ancora non è così. L’ad sarà comunque fondamentale in fase di trattativa con l’Uefa. L’obiettivo è quello di trovare un accordo Nyon prima della presentazione del ricorso al TAS di Losanna sull’ultima sentenza ma se non si arrivasse alla stretta di mano, il Milan è pronto a portare i vertici calcistici europei davanti alla giustizia ordinaria.