Bakayoko-Kessié e il caso Acerbi: alla fine è arrivata solo una multa

Bakayoko
© foto www.imagephotoagency.it

Dopo il patteggiamento con la procura della Figc il Milan, Bakayoko e Kessié hanno ricevuto una multa per il caso Acerbi ma niente squalifica

Il caso Acerbi che ha visto protagonisti Frank Kessié e Tiemoue Bakayoko sembra sia arrivato finalmente ad una definitiva conclusione. Il Giudice Sportivo ha rimandato alla Procura Federale la decisione in merito all’applicazione della prova TV e nonostante le tante pressioni da parte di media ed istituzioni per una immotivata punizione esemplare alla fine non ci sarà una squalifica per i due giocatori. L’Ansa ha rivelato che il procuratore della Figc, Giuseppe Pecoraro, ha firmato il patteggiamento chiesto dal Milan e ora il provvedimento è al vaglio della Procura Generale del Coni.

Il Milan ha ricevuto una sanzione di 20mila euro mentre ai giocatori è stata imposta un’ammenda da 33mila euro ciascuno. La somma sarebbe stata ridotta di un terzo proprio in virtù del patteggiamento. Nel frattempo, non arrivano buone notizie per quanto riguarda i cori razzisti degli ultrà della Lazio nei confronti di Bakayoko. Dagli ultimi rumors sembra che la Procura non abbia intenzione di aprire un’indagine ufficiale.