10 dicembre, tanti auguri Pipita Higuain: 31 anni da bomber!

Oggi il Pipita Higuain festeggia 31 anni, una vita da bomber per l’argentino che raggiunge oggi la piena maturità calcistica

La prova di Higuain ieri sera non è stata particolarmente esaltante ma, come sottolineato da Gattuso, il Pipita sembra star soffrendo ancora di qualche problema alla schiena e forse la distrazione per il suo River impegnato contro il Boca in Copa Libertadores non gli hanno permesso di mantenere la sua consueta lucidità negli ultimi 20 metri contro il Torino. Oggi tuttavia il centravanti argentino può festeggiare il compimento dei suoi 31 anni di età insieme alla propria famiglia e i compagni di squadra intenti a preparare la delicata sfida di giovedì prossimo contro l’Olympiacos che sancirà il futuro in Europa League dei rossoneri. Arrivato alla piena maturità calcistica, Higuain ha già fatto suoi quasi tutti i record di reti siglate nel massimo campionato italiano diventandone il maggior marcatore in attività. Nella stagione 2015/16 disputata con la maglia del Napoli grazie alla tripletta siglata nell’ultima giornata contro il Frosinone, il Pipita ha stabilito con il suoi 36 gol stagionali in 35 partite il record di capocannoniere più prolifico nella storia della Serie A.

Cresciuto calcisticamente nel River Plate, squadra per la quale fa il tifo, Higuain a soli 18 anni viene acquistato dal Real Madrid dove resta per sette stagioni consecutive totalizzando la straordinaria cifra di 122 reti in poco più di 250 partite. Un bottino che gli permette di essere scelto dal Napoli che, al contempo, deve sostituire il partente Cavani. L’approccio con l’ambiente partenopeo è grandioso e con la maglia azzurra Higuain si attesta come uno dei migliori centravanti al mondo realizzando 92 reti in meno di 150 partite. Nel 2016 è però la Juventus ad acquistarlo per la cifra di 90 milioni di euro, con la maglia bianconera il Pipa vincerà due scudetti e altrettante coppe italia totalizzando 40 marcature in 73 partite disputate. La scorsa estate però l’arrivo di CR7 alla Juve impone una cessione eccellente ai bianconeri: il sacrificato è proprio Higuain che sceglie di accettare la corte di Leonardo firmando per il Milan. I rossoneri l’acquistano in prestito oneroso da 18 milioni con riscatto fissato a 36.

 

Articolo precedente
GattusoGattuso difende Donnarumma e attacca il giornalista: «Hai detto una str***ata»
Prossimo articolo
seedorf milanSeedorf rimpiange l’occasione da allenatore del Milan: «Fui lasciato solo»