Simone Inzaghi: «Sono stato contattato da un club italiano, ma rimango alla Lazio»

© foto www.imagephotoagency.it

Simone Inzaghi conferma la trattativa con il Milan, ma conferma la propria permanenza sulla panchina della Lazio

Simone Inzaghi attualmente si trova in vacanza negli Stati Uniti dopo qualche giorno di tentennamento e di rinvio. Il motivo? Il mister ha posticipato il proprio soggiorno in terra americana per valutare bene le opzioni lavorative sul piatto. Una di queste era proprio l’offerta del Milan per sostituire Gennaro Gattuso.

In un’intervista per Il Corriere dello Sport il tecnico biancoceleste ha rivelato un’indiscrezione:

«Ho solo voluto prendermi una pausa di riflessione, dopo tre anni avevo bisogno di fare chiarezza con me stesso. Pronto per un ciclo più ambizioso? Ci ho pensato e sono pronto per un nuovo ciclo, una nuova sfida. C’erano state le richieste di un club italiano e di uno estero, avrei guadagnato di più ma ho sempre dato priorità alla Lazio. Sono contento della scelta di continuare. Il mio futuro è la Lazio».

Il riferimento di Inzaghi non può che essere al Milan, società che lo aveva contattato negli scorsi giorni. Poi Claudio Lotito era riuscito a convincere Inzaghi a rimanere sulla panchina della Lazio anche grazie ad alcune garanzie di mercato. Ora che il Milan sembra aver sciolto ogni dubbio su Marco Giampaolo, la sfida a distanza con Lotito potrebbe ripartire per conteso Igli Tare.