Si rivede Caldara, ecco quando rientrerà: per Gattuso non sarà facile reinserirlo

Caldara
© foto www.imagephotoagency.it

Mattia Caldara e Cristian Zapata sono vicini al rientro: il Milan da marzo potrà contare su tutti e quattro i centrali per la prima volta in sei mesi

Finalmente una buona notizia proveniente dall’infermeria di Milanello, Mattia Caldara e Cristian Zapata sono vicini al rientro. Il classe ’97, considerato di fatto un nuovo acquisto di gennaio non avendo mai esordito in campionato con la maglia del Milan, il rientro sembra essere fissato per l’ultima settimana di febbraio ma per Gennaro Gattuso non sarà facile valutarne il graduale reinserimento nella formazione titolare considerando l’ottimo andamento del pacchetto arretrato milanista capace di ergersi a miglior difesa del 2019 in Europa potendo però contare su due soli centrali: Romagnoli e Musacchio. Tuttavia intorno a Caldara continuano a ruotare grandi aspettative, il difensore è arrivato in estate attraverso la formula dello scambio alla pari con la Juventus per Leonardo Bonucci, e prima dell’infortunio poteva godere anche di un alta considerazione nel giro della Nazionale.

La stagione di Mattia però l’ha visto disputare da allora una sola gara con la maglia rossonera: il ventinove settembre nel match dei gironi di Europa League contro il Dudelange. Oggi il Milan sembra aver trovato la propria quadratura dal punto di vista difensivo anche se, come spiegato da Gattuso, non si tratta di un merito esclusivo del pacchetto arretrato ma anche di centrocampisti e attaccanti disposti a sacrificarsi per dare il proprio apporto in fase di ripiegamento alla squadra. La buona notizia resta: entro marzo il Milan riavrà il proprio quartetto di centrali nuovamente a disposizione dopo 6 mesi.

Articolo precedente
SusoRinnovo Suso, il Milan offre più soldi e elimina la clausola: ecco le cifre
Prossimo articolo
MilanelloMilanello, presenti tre ospiti graditi a Gattuso: Ambrosini, Pirlo e Oddo