San Siro rimarrà in piedi fino al 2026, la conferma arriva da Sala

© foto www.imagephotoagency.it

San Siro, Giuseppe Sala fa un passo indietro e spiega quale potrebbe essere il destino alla luce di Milano-Cortina 2026

Milano e Cortina si sono aggiudicate l’organizzazione delle Olimpiadi invernali nel 2026. La cerimonia di inaugurazione, secondo quanto programmato dal comitato organizzatore italiano, dovrebbe svolgersi a San Siro. Di conseguenze il possibile abbattimento dello stadio potrebbe slittare oltre quella data per non venir meno ai patti.

Proprio quando la demolizione sembrava certa è arrivato il colpo di scena. Giuseppe Sala, intervistato da Sky Sport a margine dell’evento del Comitato Olimpico Internazionale, così ha parlato del futuro di San Siro:

«È ovvio che lo stadio si costruisce solo se è occasione per fare dell’altro intorno, come residenze o attività commerciali. Se le squadre avessero un progetto globale, sarebbe comunque impossibile costruirlo in pochissimi anni. Voglio smorzare quest’ottimismo sui tempi. Per una questione di serietà, avendo scritto nel dossier che la cerimonia di apertura si svolgerà a San Siro, lo terrei aperto fino al 2026. Lo stadio è del Comune di Milano».