Rassegna stampa di Venerdì 1 Febbraio

Stampa Rassegna
© foto @Twitter

Rassegna di Domenica 27 Gennaio 2019 di MilanNews24: ecco le prime pagine di Gazzetta dello Sport, Corriere della dello sport e Tuttosport

GAZZETTA DELLO SPORT

Rassegna stampa, scherza la rosea con il nome di Piatek in taglio alto: quanto ci Piatek. Milan, il supercolpo è il polacco. Fiorentina e Genoa piazze affari. Titolo ovviamente in relazione alla chiusura del mercato che incorona la società rossonera, bocciando di fatto Roma, Lazio, Inter e Juventus. Pagina centrale dedicata alla sconfitta dell’Inter ai rigori con la Lazio, a Spalletti in questo periodo gira tutto storto, Gazzetta anche in questo caso ironizza sulla situazione del tecnico toscano: delusione Inter, fuori dalla Coppa Italia ai rigori (4-5). Spalletti al muro. Tradito dal Ninja e sotto tiro. Lazio in semifinale.

CORRIERE DELLO SPORT

Fa peggio il Corriere (in termini ironici) nei confronti dell’Inter: Lazio ai rigori (5-4). Inter fuori. San Ciro. Immobile firma l’1-0 ai supplementari, incredibile fallo di Milinkovic-Savic ad un secondo dalla fine: 1-1 di Icardi. Si va sul dischetto, decisivo l’errore di Nainggolan. Inzaghi in semifinale con il Milan. Sulla colonna di destra un immagine con un commento da parte di Bakayoko in merito alla gara di Domenica sera contro la Roma: Vince il Milan per la Champions. Bakayoko esclusivo: «All’Olimpico è uno scontro diretto, siamo pronti».

TUTTOSPORT

Tuttosport al centro della prima pagina analizza invece la situazione Juve dall’interno, nell’immagine principale Allegri a colloquio con Ronaldo: segretissimo. Dentro la Juve. Milan sulla colonna di sinistra con Paquetà in primo piano e Piatek sullo sfondo: Stop al mercato: i voti. Bravo Milan! Colpi Champions. Taglio alto dedicato alla sconfitta nerazzurra con Nainggolan come immagine di riferimento: Inter ko, si scalda Conte. Il tecnico nella giornata di ieri era stato avvistato a Milano ed anche intervistato, minimizzando sulla propria presenza nel capoluogo lombardo: solo una passeggiata. Il fatto che però ora ci sia Marotta all’Inter cambia tutto…o meglio…potrebbe.