Connettiti con noi

HANNO DETTO

Pioli: «Quinto posto non sarebbe fallimento, Meite dà più fisicità»

Pubblicato

su

Al termine della gara tra Milan e Cagliari, Stefano Pioli è stato intercettato dai microfoni di Sky Sport. Ecco le parole del tecnico

Al termine della gara tra Milan e Cagliari, Stefano Pioli è stato intercettato dai microfoni di Sky Sport. Ecco le parole del tecnico:

«Non è stata la nostra serata migliore. Non abbiamo fatto bene come nelle ultime tre partite. A Bergamo dobbiamo vincere per approdare in Champions. Sapevamo che vincendo oggi potevamo chiudere tutto.

Abbiamo giocato troppo timorosi, dovevamo essere più veloci nei passaggi. Abbiamo sprecato un’occasione. Oggi c’è grande delusione. L’Atalanta è molto forte. È l’unica squadra che non abbiamo battuto delle squadre di alta classifica, ma possiamo farcela».

PAREGGIO DEL CROTONE – «Credo che il risultato di oggi pomeriggio abbia dato un vantaggio al Cagliari perché ha giocato con più serenità».

CAMBIO BENNACER-MEITE «Volevo più fisicità e dinamicità, soprattutto sulle palle inattive, ecco perché ho inserito Meité al posto di Bennacer»

MANDZUKIC – «L’acquisto di Mandzukic è stato fatto per sostituire Ibrahimovic in quel ruolo. Mario è stato sfortunato e condizionato da diversi infortuni. Se è mancato Ibra oggi? Quando hai poco ritmo e qualità purtroppo favorisci queste squadre, come il Cagliari».

QUINTO POSTO – «Non sarebbe un fallimento ma ci sarebbe grande delusione arrivare quinti in classifica».

Advertisement