Per Pellegatti è un Milan di…pretoriani!

© foto www.imagephotoagency.it

Carlo Pellegatti fa un’analisi della prossima partita contro il Parma e confida nei pretoriani rossoneri

Milan-Parma si avvicina e Gennaro Gattuso deve fare la conta dei disponibili. Purtroppo in questo periodo sfortunato i rossoneri non hanno molti uomini a disposizione. I reparti più decimati sono la difesa e il centrocampo, ma Ringhio sta cerando di resistere fino a quando non ritorneranno i vari Romagnoli, Musacchio, Conti e Higuain (squalificato contro il Parma). Dal proprio canale YouTube Carlo Pellegatti, stimato giornalista sportivo nonché idolo della tifoseria milanista, ha elogiato il “reduce” Ignazio Abate che nelle ultime partite sta tirando la carretta:

«Menomale che c’è Abate. E’ un giocatore di cuore, con dentro la maglia e lo spirito del Milan. Ha vinto lo Scudetto nel 2011, è un giocatore affidabile che non ha molto pubblico. Ci sono sempre molte osservazioni non troppo positive su di lui. Eppure, ha un piede molto dolce, non sbaglia uno stop. Viene criticato per i cross ma lui è un terzino, deve difendere. Chiude formidabilmente le diagonali, è un giocatore intelligente».

Sulla formazione che sfiderà i gialloblu Pellegatti confida nei pretoriani milanisti, la vecchia guardia di Milanello:

«Gattuso si affida ai suoi pretoriani, come si diceva una volta. Contro il Parma, Zapata dovrà difendere fisicamente su Inglese mentre Abate dovrà aiutare Calabria e Rodriguez per chiudere le sortite pericolose di Gervinho. Proprio Abate giocherà centrale, per non creare altri problemi al centrocampo. Oggi questo reparto si basa su Kessie e Bakayoko, che ha recuperato dalla contusione al piede. In mezzo a loro ci sarà Mauri che ha meritato la conferma dopo la brillante prestazione contro il Dudelange. Mauri giocherà con una certa motivazione, il Parma è la squadra da dove il Milan lo ha prelevato. Ricordiamo il suo gol contro la Juventus. Sarà una partita particolare per lui».

Articolo precedente
ContiGattuso studia il reinserimento di Conti tra i titolari
Prossimo articolo
Stefan SimicLeonardo toglie Simic dal mercato, rimarrà fino a giugno