Paquetà, le lacrime di un ragazzo destinato a diventare un idolo-VIDEO

© foto www.imagephotoagency.it

Lacrime di gioia e disperazione al termine dell’ultimo match brasiliano per Paquetà, il ragazzo dimostra subito una sensibilità speciale

Lacrime di commozione, di ansia, di paura forse per un ventunenne che come suoi tanti predecessori si appresta a lasciare la madre patria per andare incontro al proprio destino. Non si contano nemmeno i calciatori che come lui hanno lasciato il Brasile o altre terre dall’altra parte del mondo per raggiungere l’Europa, nel tentativo di incidere il proprio nome negli almanacchi sportivi e nel cuore dei tifosi.  Il centrocampista ventunenne ha disputato l’ultima gara al Maracanà in Brasile contro l’Atletico Paranaense. 60mila i biglietti venduti per questo incontro, a testimonianza dell’affetto e del dispiacere per un giovane che lascia praticamente tutto per andare incontro al proprio futuro. La voglia di omaggiare l’idolo in partenza è stata forte esattamente come la reciproca commozione al triplice fischio. Così parlava Paquetà alla vigilia del match, l’ultimo brasiliano per il momento: «Sono immensamente grato al Flamengo perché qui ho solo bei ricordi da quando sono entrato la prima volta per fare un provino con il ‘professore’ Mauro Felix. Amo questa maglia, la porterò sempre nel cuore, mi dispiace andarmene ma un giorno tornerò qui. Domani piangerò? Non me ne preoccupo, so solo che cercherò di dare il meglio». Dunque non sarà un addio, ed è giusto che sia così umanamente parlando.

Il Milan ora lo attende, secondo quanto anticipato da Gattuso, il giocatore dovrebbe arrivare tra una decina di giorni per le visite mediche per poi tornare in Brasile e ripresentarsi a Milano per la preparazione di Gennaio. Mese che vedrà fermarsi il campionato fino al giorno 20. Ora non resta che preparare l’incontro per l’arrivo, uno dei più attesi degli ultimi anni.

Articolo precedente
Ganz, l’analisi su Milan-Parma: centrati i punti chiave della squadra di D’Aversa
Prossimo articolo
Moviola e Var di Milan-Parma: regolare il goal di Cutrone e rigore netto-VIDEO