Oddo: «Zlatan ha un grande carisma, Rino? Pareva un capitano»

oddo
© foto Massimo Oddo, con il Milan ha vinto la Champions 2007 e lo Scudetto 2011

Massimo Oddo, ex terzino rossonero, ha rilasciato una lunga intervista, toccando i temi Gennaro Gattuso e Zlatan Ibrahimovic, le sue parole

Massimo Oddo ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni della Gazzetta dello Sport in edicola questa mattina, ecco le sue parole:

Su Gattuso: «Quando arrivavi a Milanello lo trovavi sempre. Era già lì, tutti i sacro santi giorni. D’altra parte su questo tipo di atteggiamento ha fondato la sua carriera. In ritiro pre campionato si presentava tre giorni prima… Rino non aveva la fascia da capitano, ma era come se lo fosse. Era il braccio armato dello spogliatoio, nel senso che se a Maldini bastava uno sguardo, lui ti mollava i ceffoni. Un manesco nel senso buono ovviamente, come un genitore vecchio stampo. Un padre per tutti. Però a volte alcuni di quegli sganassoni somigliavano molto a quelli veri…».

Su Ibrahimovic: «Un’altra cosa rispetto a Gattuso. Lui faceva il calciatore, era molto più giovane di ora e quella squadra era piena di senatori. Non gli era chiesto il lavoro di guida dello stato attuale. Emanava un grande carisma. Rispetto a Rino era un ragazzo più riservato, che lasciava le faccende personali fuori dallo spogliatoio».

Sul carattere di entrambi: «Con Zlatan potevi scherzare, anche prima delle partite. Con Rino assolutamente no, lui si arrabbiava non poco, voleva massima concentrazione. Bisognava stare attenti alle reazione di entrambi ma ci siamo divertiti molto (ride). In realtà… io, Nesta e Pirlo abbiamo voluto fare uno scherzetto a Gattuso… È stata una pessima idea: ci è venuto a prendere uno ad uno per ogni camera (ride)».

Sulla vicenda Onyewu: «Rino fu il primo a cercare di dividerli, ma si prese un cazzotto in faccia e li lasciò al lorobdestino..».