Connettiti con noi

Editoriali

Moggi si difende attaccando, ma in Europa Calciopoli non c’era

Mario Labate

Pubblicato

su

Luciano Moggi, ex dg della Juventus all’epoca di calciopoli, ha deciso oggi di attaccare con un lungo post Milan, Inter e Lazio

Come vi abbiamo riportato pochi minuti fa, Luciano Moggi ha pubblicato un lungo post su facebook nel quale ha tentato di difendersi dalle accuse che hanno portato alla sua radiazione a vita dal calcio attaccando le altre squadre coinvolte nel pentolone di Calciopoli, come la Juventus

All’interno del suo post Luciano Moggi, in più di un’occasione, ha attaccato Adriano Galliani, squalificato per 5 mesi nell’ambito della medesima inchiesta in cui lo stesso “Lucianone” è stato chiamato a testimoniare, a 14 anni di distanza dall’inizio di Calciopoli. Una scelta che appare, come scrive lo stesso Moggi, come un atto di ripicca nei confronti di Franco Carraro tacciato dall’autore del post con il termine di “bugiardo”.

Il Milan a differenza della Juventus, che ancora oggi vanta pubblicamente gli scudetti revocati, ha scontato la propria pena (-8 in classifica) senza colpo ferire e concentrando le proprie forze sul faticoso rilancio dell’immagine del calcio italiano. Calciopoli resta, infatti, una ferita che solo il trionfo di Berlino e i successi internazionali di Milan e Inter hanno permesso faticosamente di cicatrizzare e che oggi, a 14 anni di distanza, qualcuno sta cercando nuovamente di piagare.

Advertisement