Milinkovic-Savic: Inzaghi sdrammatizza, ma la situazione è un’altra…

Borini Milinkovic-Savic
© foto www.imagephotoagency.it

In casa Lazio la tensione è alle stelle. Simone Inzaghi prova a nascondere la situazione di Milinkovic-Savic

In casa Lazio la tensione è alle stelle. Innanzitutto Claudio Lotito è infuriato con la squadra e con Simone Inzaghi per i recenti risultati dei biancocelesti che hanno provocato il sorpasso del Milan. In secondo luogo perché le prestazioni di Milinkovic-Savic potrebbero condizionare le prossime due sessioni di mercato della Lazio. La scorsa estate Lotito aveva chiesto 120 milioni per il proprio gioiellino, ora la valutazione non supera i 50-60 milioni.

In conferenza stampa alla vigilia della partita di Europa League Inzaghi ha provato a sdrammatizzare sul serbo:

«Ha preso una brutta botta contro la Sampdoria, ma conto di recuperarlo parzialmente in gruppo già oggi. Per quanto riguarda il momento, posso dire che ci sono dei momenti in cui le cose non vanno bene, in cui i tifosi e la critica ti accusano. Lui dovrà solo rispondere con le prestazioni sul campo. Io ho grande fiducia in lui, perché è un giocatore importante. Se quel tiro contro la Sampdoria non fosse uscito di pochi centimetri adesso staremmo parlando di altro. Farà cambiare idea a tutti in poco tempo».

La verità è però un’altra. La Curva della Lazio ci è andata giù pesante nell’ultima occasione con uno striscione offensivo nei confronti di Milinkovic. Il centrocampista viene criticato per lo scarso impegno e per le voci insistenti di mercato sul suo conto. D’altra è noto l’interesse del Milan e l’offerta estiva dei rossoneri di 30 milioni per il prestito più 90 per il riscatto. Leonardo non riproporrà più quelle cifre, ma è intenzionato a ritornare all’attacco per il giocatore. Soprattutto alla luce dei recenti sviluppi. I tifosi milanisti, intanto, sognano il colpo anche grazie alle clamorose dichiarazioni di Tiziano Crudeli.

Articolo precedente
europa leagueOlympiakos, il Milan non deve cadere nella trappola mediatica dei greci
Prossimo articolo
baselliBaselli, il Milan ci prova: il Torino risponde