Milan, un goal subito arriva sempre: vincere va bene ma il dato preoccupa

© foto www.imagephotoagency.it

Il Milan vince, l’ambiente si carica ma il goal subito arriva sempre, solo con il Dudelange la squadra rossonera ha chiuso a zero

Tanto di cappello a Sergio Pellissier che con il suo goal al Milan fa 136 con la maglia del Chievo in Serie A, sempre a segno dal 2002 a questa parte. Per segnare il suo primo goal di quest’anno, l’attaccante nativo di Aosta doveva attendere un regalo della difesa rossonera, l’ennesimo da inizio stagione. Ovviamente perchè farsi sfuggire un’occasione del genere? Quando il momento lo richiede diventa necessario sfoggiare tutta la classe possibile e lasciar partire un sinistro imparabile anche per un portiere attento come Donnarumma (incolpevole in questo caso). Come detto, un altro regalo della difesa rossonera, quando forse per una volta si poteva chiudere a zero, come contro il Dudelange, unica gara dove il Milan non ha subito goal, in quel caso come centrale giocava Caldara, solo per esprime una pura curiosità. Un goal il Milan lo subisce sempre, quello di ieri nasce da una disattenzione clamorosa di Kessie che si fa anticipare sulla trequarti in maniera decisamente leziosa, su passaggio innocuo di Zapata.

IL CHIEVO PERDONA, LE ALTRE NO- Cosa potrebbe accadere in caso di errore simile contro Inter o Juventus? Soltanto per citare due tra le avversarie più pericolose che il Milan affronterà dopo la sosta. Il Chievo visto ieri ha avuto forse soltanto quella come occasione in tutta la gara ma contro squadre più forti non ci si potrà permettere di commettere errori simili. Purtroppo non è un solo caso, come sopra riportato, il Milan in 7 gare ha sempre subito goal, 10 in totale, tantissimi se pensiamo che in media superiamo di molto l’uno a partita. Sicuramente è un punto importante dal quale ripartire come sottolineato da Zapata, perchè va bene vincere ma sarebbe anche ora di imparare a gestire meglio le energie fisiche e mentali per evitare che squadre più in palla ne facciano 3 invece che uno.

Articolo precedente
HiguainMilan, Higuain c’è: sarebbe il massimo vincere il Derby con un altro dei suoi goal
Prossimo articolo
BobanBoban, è il giorno dei cinquant’anni, gli auguri li fa lui al Milan