Milan, poteva andare peggio: formazione titolare pronta per uno scontro equo

Gattuso
© foto www.imagephotoagency.it

Milan-Juventus, la grande sfida si avvicina, Gattuso recupera giocatori importanti, di contro Allegri rimane pensieroso

Fermo restando che gli infortuni di Biglia, Caldara e Musacchio siano qualcosa di veramente preoccupante, per il resto Gattuso prova in qualche modo a recuperare gli acciaccati, in grado comunque di entrare in campo (in quali condizioni non si sa). La prima buona notizia è sicuramente il recupero di Higuain, a questo punto schierabile al fianco di Castillejo, dato il quasi certo forfait di Calhanoglu. Cutrone, ancora alle prese con il dolore alla caviglia, sarà valutato. Anche Calabria tenta il recupero, in ogni caso Abate rimane in allerta. Laxalt e Suso copriranno le corsie esterne di centrocampo, in mezzo coppia Bakayoko-Kessié, con l’ex Chelsea in netta crescita, come dimostrato contro il Betis. In difesa dentro Zapata al fianco di Romagnoli, Rodriguez regolarmente sulla sinistra.

PROBLEMI ANCHE PER ALLEGRI: Il tecnico recupera Bernardeschi e Douglas Costa, probabilmente in campo a partita in corso. Fra i titolari Chiellini al centro della difesa e Alex Sandro a sinistra, tenuti a riposo contro il Cagliari, attenzione a Khedira schierabile dal primo minuto, tornato da poco a disposizione del tecnico livornese: il tedesco è favorito su Bentancur.

MILAN (4-4-2): G. Donnarumma; Abate, Zapata, Romagnoli, Rodriguez; Suso, Kessié, Bakayoko, Laxalt; Castillejo, Higuain.

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Dybala, Mandzukic, Ronaldo.

Articolo precedente
Milan, Biglia fuori dai giochi: ecco Sensi per gennaio
Prossimo articolo
Massimiliano AllegriAllegri: «Higuain uno dei più forti al mondo. Bonucci? Non ha bisogno dei miei consigli»