Milan in ritiro: il ritardo di Bakayoko ha spinto Gattuso a passare alle maniere forti

Gattuso
© foto www.imagephotoagency.it

Gattuso ha scelto di mandare la squadra in ritiro punitivo. Il ritardo in allenamento di Bakayoko è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso

Dopo la sconfitta con il Torino il tecnico Gennaro Gattuso aveva dichiarato di non riuscire più ad entrare nella testa dei giocatori e quanto fosse difficile imporgli di rispettare le regole. Oggi l’allenatore ha deciso è arrivato il momento di riportare la disciplina all’interno del gruppo dopo l’ennesimo comportamento poco professionale. Questa mattina Tiemoue Bakayoko si è presentato all’allenamento con un’ora di ritardo e la cosa ovviamente ha indispettito Gattuso. Il clima a Milanello si è fatto subito molto teso e il tecnico ha deciso per il ritiro punitivo. Il caso dell’ex Chelsea comunque non sarebbe il motivo principale del provvedimento ma la classica goccia che ha fatto traboccare. Sky Sport 24 infatti conferma che altri componenti della squadra hanno tenuto comportamenti non all’altezza della maglia che indossano.

Il ritiro, nonostante i tentativi della della squadra di convincere Gattuso a ritornare sulla sua decisione, inizierà domani alle 16.00 e durerà fino a lunedì, giorno in cui il Milan affronterà il Bologna a San Siro. Per questo match ci si aspettano inoltre importanti cambiamenti dal punto di vista della formazione.