Milan, Gattuso lascia Kalinic a casa: la ricostruzione e i motivi

© foto www.imagephotoagency.it

La notizia del giorno è la non convocazione di Nikola Kalinic per la partita contro il Chievo: la ricostruzione della vicenda

Ieri pomeriggio c’è stato uno scossone a Milanello: Rino Gattuso durante l’allenamento del pomeriggio ha dato la casacca dei titolari a Cutrone – con il tecnico calabrese, e molti altri allenatori, la casacca dei titolari, a 24 ore dalla partita, spesso equivale a un posto in formazione -. Kalinic, come riportato da La Gazzetta dello Sport, l’ha presa male e si è allenato allo stesso modo: a ritmo volutamente ridotto. Gattuso ovviamente se n’è accorto – anche perché il Milan si allena con i GPS che rilevano lo sforzo fisico – e alla fine ha riunito la squadra, poi ha comunicato che il 7 non sarebbe stato convocato. Nell’elenco, invece, sono stati aggiunti due attaccanti della Primavera che saltano così l’impegno di oggi alla Viareggio Cup: Tiago Dias e Tsadjout. Gattuso ha preso una decisione impopolare per scuotere il gruppo. Giovedì, dopo Arsenal-Milan, aveva parlato di atteggiamento, ieri in conferenza stampa è tornato sul tema e l’apatia dimostrata da Kalinic non rientra nei canoni gattusiani.

FUTURO KALINIC – In attesa di capire quando ci potrebbe essere un chiarimento – dal 28 marzo in poi, ossia dal giorno in cui i Nazionali rientrano dagli impegni -, il futuro di Kalinic appare sempre più incerto. Nikola sta vivendo una delle peggiori stagioni di sempre: solo 4 gol segnati in Serie A, l’ultimo all’esordio di Gattuso contro il Benevento, e certi atteggiamenti non sono piaciuti, come ad esempio l’applauso ironico ai tifosi che lo hanno fischiato durante Milan-Torino al momento del cambio. Gattuso lo ha sempre difeso anche quando era indifendibile ma ora, a due mesi dalla fine della stagione, è arrivato il momento verità: Kalinic ha ancora tempo per guadagnarsi la fiducia di Gattuso e del Milan, altrimenti sarà addio. Schalke, Eintracht e qualche squadra cinese è pronta ad offrigli un contratto.

Articolo precedente
Milan-Chievo in streaming LIVE e diretta tv: ecco come vederla
Prossimo articolo
Montella, ti serve una mano? Imbarazzo in conferenza stampa – VIDEO