Milan-Chievo, ancora Kalinic dal primo minuto: Gattuso insiste con turn over

© foto www.imagephotoagency.it

Ancora Kalinic dal primo minuto contro il Chievo, era prevedibile dopo la trasferta di Londra. Chiaramente ci si aspetta un goal dal croato, goal che a questo punto diventa fondamentale

Ogni volta stiamo sempre a parlare di grande occasione per Nikola Kalinic che fino ad ora di occasioni in campionato ne ha avute 22, onorandole solo 4 volte. Più volte si è detto della difficoltà di questo giocatore ad andare in goal, nonostante ciò continua ad avere credito come punta centrale dalla quale domenica dovrebbero arrivare i goal per battere il Chievo. Certo, parliamo di un avversario in crisi e già battuto 4-1 all’andata, dove tra l’altro segnò proprio Kalinic ma non bisogna dare per scontato che la squadra veronese venga a Milano per difendersi in 11 dietro alla linea del pallone. A Kalinic va riconosciuto il merito di saper aprire le difese creando varchi importanti per i compagni, ovvio che tutto ciò non basta, da un attaccante ci si aspetta il goal, mai come in questo periodo dove il goal diventa assolutamente fondamentale. Cutrone ed Andrè Silva attendono in panchina, difficile che ci sia posto per tutti e due, uno solo entrerà molto probabilmente a partita in corso, magari sullo 0-0 come già visto in altre tante occasioni. Ogni gara è però diversa dall’altra e ciò che si chiede al croato è di ritrovare quella condizione espressa nella gara di andata con l’Udinese dove segnò 3 goal ma uno fu annullato per un fuorigioco del quale ancora si discute: era il 17 Settembre del 2017.

MILAN (4-3-3): G. Donnarumma; Borini, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Biglia, Bonaventura; Suso, Kalinic, Calhanoglu. All. Gattuso

CHIEVO (4-3-2-1): Sorrentino; Cacciatore, Bani, Dainelli, Jaroszynski; Castro, Radovanovic, Hetemaj; Birsa, Giaccherini; Inglese. All. Maran

Articolo precedente
DonnarummaMilan-Chievo: Donnarumma non è sereno, giusto farlo giocare?
Prossimo articolo
GattusoIl Milan rivela i segreti di Gattuso